Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 17/10/2018, s. Mariano

Eventi
La reliquia del corpo di san Pio, d’inverno, tornerà nel Santuario di Santa Maria delle Grazie.

I dettagli della notizia sono contenuti nel comunicato stampa a firma di Stefano Campanella, responsabile dell’Ufficio Stampa dei Frati Minori Cappuccini della Provincia religiosa “Sant’Angelo e Padre Pio”, di seguito riportato: “Per opportunità pastorali, considerate le difficoltà evidenziate dai fedeli pellegrini in questi ultimi anni, e in taluni casi l’impossibilità, di raggiungere nel periodo invernale il luogo dove attualmente è venerata la preziosa reliquia del corpo di san Pio, a causa delle frequenti avverse condizioni meteorologiche, in accordo con l’arcivescovo diocesano mons. Michele Castoro, con il ministro provinciale fr. Maurizio Placentino, ottenuto il dovuto nulla osta dalla Congregazione delle Cause dei Santi, i Frati Minori Cappuccini di San Giovanni Rotondo comunicano che, a partire da quest’anno, dall’ultima domenica di novembre fino alla quinta di Quaresima, l’insigne reliquia sarà traslata presso la cripta del santuario di Santa Maria delle Grazie.

Pertanto dal 26 novembre prossimo il corpo di san Pio sarà esposto alla pubblica venerazione, sempre all’interno di un’urna di vetro, nel luogo che lo ha custodito per 42 anni e sarà riportato nella chiesa inferiore a lui intitolata il 18 marzo 2018.”

allegato : "Comunicato stampa traslazione San Pio in Santa Maria delle Grazie"


In quanto alle prove spirituali, alle quali la paterna bontà del Padre celeste ti va assoggettando, ti prego di star pur rassegnata e possibilmente tranquilla di chi ti tiene il luogo di Dio e che in lui ti ama e ti desidera ogni bene e in nome suo ti parla. Soffri, è vero, ma rassegnata; soffri, ma credi pure che Gesù stesso soffre in te e per te e con te. Gesù non ha ti abbandonata quando fuggivi da lui, molto meno ti abbandonerà adesso ed in seguito che vuoi amarlo. Dio tutto può rigettare in una creatura, perché tutto sa di corruzione , ma non può giammai rigettare in essa il desiderio sincero di volerlo amare. Quindi se non vuoi convincerti ed essere sicura della celeste pietà per altri motivi, te ne devi assicurare almeno per questo e star tranquilla e lieta (FdL, 71).