Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 28/01/2020, s. Tommaso d'Aquino

Eventi
Causa di beatificazione di fr. Daniele

Si svolgerà sabato 5 novembre, al termine di una solenne Concelebrazione Eucaristica che sarà presieduta alle ore 16,30 nella chiesa di Santa Maria delle Grazie dall’arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, mons. Michele Castoro, la sessione di chiusura dell’inchiesta diocesana sulla vita, sulle virtù eroiche e sulla fama di santità di fr. Daniele da San Giovanni Rotondo, al secolo Michele Natale, confratello e figlio spirituale di Padre Pio, morto in concetto di santità il 6 luglio 1994.

Con l’Arcivescovo concelebreranno, tra gli altri: il ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini della Provincia religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio, fr. Francesco Colacelli; il postulatore generale dell’Ordine, fr. Carlo Calloni, e il vice-postulatore dell’inchiesta diocesana, fr. Mariano Di Vito.

allegato : "Comunicato stampa"


"Finchè hai paura non peccherai". "Sarà, padre, ma soffro tanto". "Sicuro che si soffre, però bisogna confidare, vi è il timore di DIO e il timore di Giuda. La troppa paura ci fa operare senza l'amore, e la troppa confidenza non ci fa considerare e temere il pericolo che dobbiamo superare. L'una deve dare una mano all'altra e andare insieme come due sorelle. Così bisogna sempre fare, poiché se ci accorgiamo di avere paura o di temere troppo dobbiamo allora ricorrere alla confidenza, se confidiamo eccessivamente, dobbiamo invece avere un po' di timore, perché l'amore tende all'oggetto amato, ma nell'avanzare è cieco, non vede, ma la santa paura lo illumina ( AdFP, 548 ).

Ultime Notizie

III Domenica del Tempo Ordinario - 26 gennaio 2020

La liturgia di questa domenica, che il Papa ha voluto come “Domenica della...

Natale 2019

Programma completo del Santo Natale 2019...