Convento Santuario di San Pio da Pietrelcina, 28/01/2020, s. Tommaso d'Aquino

Eventi
Natale del Signore 2018

Lunedi 24 Dicembre 2018

Ore 23.30 VEGLIA DI PREGHIERA NELLA NOTTE SANTA 

     Chiesa “Santa Maria delle Grazie”

        00.00 Celebrazione Eucaristica nel Natale del Signore  

        presieduta da   Fr. Carlo M. LABORDE OFM Cap.,

     Guardiano del Convento di san Pio da Pietrelcina

Martedi 25 Dicembre 2018

SOLENNITA’ DEL NATALE DEL SIGNORE

Chiesa “Santa Maria delle Grazie”

11.30 Celebrazione Eucaristica nel Natale del Signore  

           presieduta da   Fr. Francesco DILEO OFM Cap.,

           Rettore del Santuario di san Pio da Pietrelcina

18.00 Celebrazione Eucaristica nel Natale del Signore   

            presieduta da Fr. Pasquale CIANCI OFM Cap.,

            Responsabile Provinciale della Pastorale Giovanile - Vocazionale

Lunedi 31 Dicembre 2018

Chiesa “Santa Maria delle Grazie”

18.00 Celebrazione Eucaristica di fine anno e

            TE DEUM di ringraziamento

             presieduta da   Fr. Carlo M. LABORDE OFM Cap.

 

Martedi 1° Gennaio 2019

SOLENNITA’ DI MARIA SS. MADRE DI DIO 

GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

Chiesa “Santa Maria delle Grazie”

11.30    Celebrazione Eucaristica  

presieduta da   Fr. Aldo BROCCATO OFM Cap.,

18.00    Celebrazione Eucaristica  

presieduta da   Fr. Carlo M. LABORDE OFM Cap.

Domenica 6 Gennaio 2019

SOLENNITÀ DELL’EPIFANIA DEL SIGNORE 

Chiesa “Santa Maria delle Grazie”

11.30    Celebrazione Eucaristica

presieduta da   S. ECC. Mons. Domenico D'AMBROSIO,

Arcivescovo emerito di Lecce

18.00    Celebrazione Eucaristica 

presieduta da   Fr. Maurizio PLACENTINO OFM Cap.,

Ministro Provinciale

TRADIZIONALE BACIO DI GESÙ BAMBINO

allegato : "Manifesto Natale del Signore 2018"


"Finchè hai paura non peccherai". "Sarà, padre, ma soffro tanto". "Sicuro che si soffre, però bisogna confidare, vi è il timore di DIO e il timore di Giuda. La troppa paura ci fa operare senza l'amore, e la troppa confidenza non ci fa considerare e temere il pericolo che dobbiamo superare. L'una deve dare una mano all'altra e andare insieme come due sorelle. Così bisogna sempre fare, poiché se ci accorgiamo di avere paura o di temere troppo dobbiamo allora ricorrere alla confidenza, se confidiamo eccessivamente, dobbiamo invece avere un po' di timore, perché l'amore tende all'oggetto amato, ma nell'avanzare è cieco, non vede, ma la santa paura lo illumina ( AdFP, 548 ).

Ultime Notizie

III Domenica del Tempo Ordinario - 26 gennaio 2020

La liturgia di questa domenica, che il Papa ha voluto come “Domenica della...

Natale 2019

Programma completo del Santo Natale 2019...